,

Lezione 14 – Registri linguistici della lingua thailandese

copertina della quattordicesima lezione di thailandese sui registri linguistici nella lingua thailandese

Tra le varie curiosità che rendono particolare la lingua thailandese c’è sicuramente la presenza di diversi registri linguistici, da utilizzare in base alle situazioni e a chi ci troviamo davanti.

Personalmente, io ho sempre chiamato questi registri linguistici con il termine “livelli di linguaggio”. Nella lingua thailandese si può dire che il concetto di rispetto è radicato anche nell’uso delle parole. Ci sono termini e modi di rivolgersi agli altri che sono più o meno appropriati a seconda della persona con cui stiamo parlando e al momento in cui ci troviamo: se siamo al tempio, parleremo con un monaco in maniera più informale e rispettosa rispetto a quando siamo a casa con nostro fratello o nostra sorella.

Se in italiano si tratta più di un cambio di tono di voce, in thailandese è opportuno cambiare anche le parole che si utilizzano quando si parla: non è quindi sbagliato dire che ci sono parole che appartengono ad un livello più alto di altre; ed in particolare, possiamo distinguere 6 registri linguistici e 5 livelli.

Il registro regale e quello clericale possono essere infatti messi sullo stesso piano, in quanto si tratta di registri linguistici che vengono utilizzati solo in situazioni molto particolari, ovvero quando si parla della famiglia reale o di monaci buddisti.

schema piramidale riassuntivo dei registri linguistici thailandesi

Per capire meglio cosa sono i diversi registri linguistici nella lingua thailandese e sentire qualche esempio con il verbo “mangiare” e il sostantivo “soldi”, vi rimando al video qui sotto.

Impariamo il thailandese con Federica e mamma Ralita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *